Giocare con le memorie

“Anche in questo senso, preferisco ribaltare il meccanismo: provocare lo stupore, più che con invenzioni sensazionali e mai viste prima, giocando con le memorie, con le storie già scritte,
con l’immaginario delle persone.
Trovo più interessante tirare fuori cose nascoste nelle memorie, nei pensieri, nelle relazioni.”

Luigi Ghirri – Lezioni di fotografia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *